In evidenza

8 settembre 2009 by

Non sai niente della Transizione? Comincia da questo post.
RAI3 Report: in streaming qui.

Transition Talks e Transition Days:
Vieni a un incontro e scopri la Transizione.
Cerca nel calendario oppure organizzane uno!

Partecipa a un Transition Training o ad altra proposta formativa:
Scopri come far partire un’iniziativa di Transizione nella tua comunità, città, quartiere, ecc…
E poi ancora gli altri workshop su importanti strumenti utili al processo come WTR (“Il lavoro che riconnette”), Dragon Dreaming, Permacultura, ecc. ….

Prossimi Transition Training:

Stiamo preparando il calendario dei Transition Training per i prossimi mesi. Se ti interessa organizzarne uno nella tua comunità, mettiti in contatto con noi!

Altre informazioni qui.

Earth Overshoot Day: in 8 mesi l’umanità ha esaurito il budget della Terra di un anno.

19 agosto 2014 by

Il 20 Agosto è l’ Earth Overshoot Day, il giorno che segna il momento in cui l’umanità ha esaurito le risorse rinnovabili disponibili per l’anno. E’ uno degli indicatori  che stiamo vivendo oltre il limite delle risorse planetarie. Dopo questa data inizieremo ad intaccare i cicli vitali del pianeta prelevando risorse in modo non rinnovabile e accumulando anidride carbonica in atmosfera.

Proprio come le banche tracciano le uscite e le entrate, il Global Footprint Network misura la domanda e l’offerta di risorse naturali e di servizi ecologici. E i dati fanno riflettere. Il Global Footprint Network stima che in circa 8 mesi consumiamo più risorse rinnovabili e capacità di accumulo della CO2 di quanto il pianeta possa mettere a disposizione per un intero anno.

Print

 

Leggi il seguito di questo post »

Corso Permatransition a Monteveglio date e programmi

13 agosto 2014 by

albero permacultura

 

In ritardo terribile, tutta colpa mia, finalmente abbiamo le date e i programmi, eccole qui sotto:

  1. 20-21 Settembre 2014Introduzione alla Permacultura(docente Fabio Pinzi, co-docente Davide Bochicchio): Cos’è la Permacultura, la Permacultura nel mondo, principi etici e principi di progettazione, basi di ecologia, la divisione in zone e i settori, clima e microclima, il movimento di Transizione, la Permacultura sociale, perché ricostruire la comunità.
  2. 25-26 Ottobre 2014 – Suolo acqua, macro e microorganismi e produzioni vegetali (docenti Elisabetta Dallavalle eGiovanni Zanni): l’interazione suolo, acqua, vegetali, macro e microorganismi in ambienti naturali e loro gestione in ambienti umani sostenibili. Dalla semina alla raccolta, orticole, arbustive e arboree, sistemi foraggeri per piante e animali, gestione di un azienda in permacultura (la domenica di questo fine settimana si svolgerà nell’azienda del docente, a pochi km da Monteveglio)
  3. 15-16 Novembre 2014  (docenti Anna Bartoli e Elena Parmeggiani): Strategie progettuali e flusso della progettazione, dall’osservazione del sistema verso la progettazione.
  4. 13-14 Dicembre 2014 – Sostenibilità dell’abitare (zona 0)La Zona 00 il cuore del progetto (docente MariaLuisa Bisognin e Alessandra Cacciari): efficienza energetica delle costruzioni (zona 0):  elementi di bioclimatica, materiali da costruzione. Progettazione dei flussi energetici della casa: sistema edificio/impianti, il ciclo dell’acqua domestica, il ciclo dei rifiuti, il ciclo del cibo. Introduzione alla zona 00: comportamenti etici e sostenibili, le reti solidali.  La Transizione Interiore (seminario esperienziale): è ciò che accade in ognuno di noi, quando viviamo interiormente il cambiamento che desideriamo nella nostra realtà di vita: chiarezza di intento, focalizzazione creativa del pensiero, passione nell’agire. Nel corso della giornata avremo l’opportunità di conoscere, ed iniziare ad utilizzare, alcuni degli strumenti innati che ci orientano verso il benessere in armonia con ambiente naturale e comunità, sperimentando anche tecniche di neurofisiologia che potremo usare immediatamente nella vita quotidiana.
  5. 24-25 Gennaio 2015 – La Transizione agroalimentare  e la Transizione interiore (docenti Davide Bochicchio e Alessandra Cacciari): Alimentazione e salute, dall’evolu-zione umana all’alimentazione sostenibile, durante questo seminario ognuno di noi avrà l’opportunità di sperimentare ed affinare una “nuova” modalità di approccio alla scelta della dieta. Dalla rilocalizzazione delle produzioni agricolo alimentari al progetto di agricoltura sociale di comunità (Streccapogn). La Transizione Interiore (seminario esperienziale): questo secondo appuntamento ci permette di approfondire l’esperienza precedente, arricchita dall’elaborazione unica ed originale che ogni partecipante avrà percepito durante il mese di intervallo. Sarà possibile, per chi lo desidera, proporre temi specifici sui quali applicare modalità nuove di approccio (Costellazioni Sistemiche, Psych-K ed altro), sperimentando il senso della parola unanimità.
  6. 27-28 Febbraio e 1° Marzo 2015 – Progettazione in Permacultura (docente Fabio Pinzi co-docenti Alessandra Cacciari e Davide Bochicchio): dalla teoria alla pratica; lavoreremo per 3 giorni in un’azienda dell’associazione Streccapogn, a contatto con una realtà ricca di microambienti in attesa di essere valorizzati. Useremo i principi di progettazione su un livello tecnico e su un livello percettivo integrato, imparando ad inserire il nostro processo creativo nel flusso degli elementi esistenti, ambientali ed umani.

Al termine dei 3 giorni, GRAN FINALE: consegna degli attestati e celebrazione gioiosa dell’esperienza conclusa, in realtà appena cominciata.

Le lezioni teoriche si terranno qui a Monteveglio, quelle pratiche nelle aziende collegate agli Streccapogn

Per informazioni scrivetemi Davide: davboch@hotmail.com

L’importanza di celebrare

11 agosto 2014 by

celebrazione-transition-fest

Per introdurre il tema della celebrazione prendo spunto da un’intervista a Chris Jonhstone sul blog del Transition Network (http://www.transitionnetwork.org/blogs/rob-hopkins/2014-07/chris-johnstone-without-celebration-we-wither-away) . Chris è uno psicologo che ha aiutato Rob Hopkins ad inserire nel processo delle Transition Towns elementi di psicologia del cambiamento e di supporto emotivo.

Ecco come risponde alla domanda: perché è importante celebrare?

“Possiamo pensare a come è importante il cibo. Senza cibo deperiamo. Il cibo è nutrimento. Noi abbiamo anche bisogno di nutrimento psicologico o psico-spirituale, nutrimento emozionale. Vedo la celebrazione come una di quelle cose che ci nutrono psicologicamente, emozionalmente, spiritualmente. Penso anche a quanto la celebrazione sia importante nel permetterci di proseguire nei nostri progetti.”

Trovare e concedersi spazi di celebrazione e di festa è importante in ogni ambito della vita e lo è in particolar modo nelle iniziative di cambiamento sociale, ecologico ed economico come le città di transizione. Il processo di cambiamento e di trasformazione che abbiamo avviato in questi anni richiederà molto tempo per essere completato e non ha senso aspettare di completare “il grande cambiamento” per avere momenti di gioia e di riconoscimento reciproco.

Concederci momenti di pausa e di celebrazione ci consente di notare tutti i piccoli passi, i piccoli successi che abbiamo ottenuto. Ci consente di notare anche gli insuccessi, importanti anche quelli per imparare dagli errori e per riprendere il cammino con maggiore consapevolezza.

In generale è molto importante avere momenti di apprezzamento reciproco indipendentemente dai risultati ottenuti, per mantenere la giusta dose di soddisfazione ed entusiasmo. Chris Johnstone paragona l’attivismo sostenibile all’agricoltura sostenibile. Per avere un agricoltura sostenibile dobbiamo nutrire il suolo in modo da avere un buon raccolto senza utilizzare sostanze chimiche, nello stesso modo per avere un attivismo sostenibile dobbiamo continuamente nutrire l’entusiasmo delle persone per portare avanti i nostri progetti.

Possiamo celebrare anche da soli i passi compiuti, ma se lo facciamo in gruppo è molto meglio. L’energia, la gioia e l’entusiasmo si amplificano e si moltiplicano.

Lunedì 28 luglio: Costellazioni sistemiche e Psych-K a Monteveglio

24 luglio 2014 by

Ci occuperemo di temi a livello individuale, familiare, di gruppo, aziendale.

In ogni caso, un’opportunità per constatare che tutto quello che ci occorre è già presente nel nostro intimo: una cassetta degli attrezzi pronta al nostro servizio, che ci permette di vivere con una nuova modalità la relazione con noi stessi e con la realtà.

come-costruire-una-cassetta-degli-attrezzi_e8b6af404e3e585cf21af456f9eabdbe

lunedì 28 luglio, dalle 20,30 alle 22,30

a Monteveglio, in via Volta 3

presso GufieAllodole home

per informazioni e iscrizioni (entro domenica 27) :

serere.associazione@gmail.com          3347670781 (Alessandra)

Logo-Serere2logo_nuovo_seppia_cut (640x248)monteveglio_transizione

LATRANSIZIONEINTERIORE

Strade in Transizione RiEconomy a Ecofuturo

2 luglio 2014 by

ecofuturo-copertina-FB

Potete prendere nota, far girare il messaaggioe, nel caso, raggiungerci perché nel contesto di Ecofuturo abbiamo organizzato due seminari sulle sperimentazioni fatte con Strade in Transizione e RiEconomy. Si tratta di due incontri pensati sopratutto per chi volesse riprodurre questo tipo di processi nella propria comunità (molto consigliati a chi è nei Gruppi Guida).

Le sperimentazioni compiute fin qui ci hanno consentito di imparare molto, capire cosa funziona, cosa non funziona (e come probabilmente farlo funzionare). Sappiamo di più di ciò che serve e conosciamo meglio i vari strumenti che possono innescare processi di riorganizzazione sistemica delle economie locali.

È gratis!

I seminari sono gratuiti “salvo pagare il biglietto di ingresso al festival che costa 15 euro”, ma hanno un numero di posti limitato quindi chi vuole esserci dovrà iscriversi contattando subito la segreteria di Alcatraz:

Per iscriversi ai seminari:
silvia.negroni@alcatraz.it

Per pernottamenti (anche in tenda):
Libera Università di Alcatraz
Indirizzo: Località Santa Cristina, 53 – 06020 Gubbio (Perugia)
Email: info@alcatraz.it
Telefono: +39 075.9229914 – 075.9229938 – 075.9229939
Fax: +39 075.9228714

Nota: Stradeintransizionisti e Rieconomisti già attivi mi scrivano subbbito per riservare i posti se vogliono venire (sarebbe bello ci fossero testimoni diretti).

A chi ha voglia di impegnarsi intensamente in queste attività consiglio caldamente di seguire entrambe le giornate perché sono strettamente collegate, interconnesse e complementari. Mi spiace per il poco preavviso, ma tutto il festival è una invenzione appena nata.

—-

sit_logo

29 Luglio 2014 – Ore 10:00 – 13:00
STRADE IN TRANSIZIONE

Facilitazione: Cristiano Bottone (…e forse altri a sorpresa)

Programma:

- Contesto: l’esperienza inglese, il Patto dei Sindaci e l’esperimento a Monteveglio
– Tutto quello che abbiamo imparato fin qui: conferme e sorprese
– Se vuoi rifarlo anche tu: strategie, tattiche e risorse necessarie
– Qual è il prossimo passo?

Sintesi: Strade in Transizione si è rivelata una metodologia molto efficace (forse anche troppo), può essere uno strumento operativo chiave per la gestione del Patto dei Sindaci, ma serve molto adattamento rispetto alle metodologie usate in UK e ci sono parecchie “sorprese” di cui tener conto.

Materiali: Report della sperimentazione, manuali utilizzati per la sperimentazione.

—–

Testata

30 Luglio 2014 – Ore 10:00 – 13:00
RIECONOMY ALL’ITALIANA

Facilitazione: Cristiano Bottone (…e forse altri a sorpresa)

Programma:

- Contesto: l’esperienza inglese, il Patto dei Sindaci e l’esperimento a S. Giovanni
– Tutto quello che abbiamo imparato fin qui: conferme e sorprese
– Se vuoi rifarlo anche tu: strategie, tattiche e risorse necessarie
– Strade in Transizione come strumento interno a RiEconomy
– Qual è il prossimo passo?

Sintesi: È ancora presto per trarre conclusioni, ma questa prima esperienza è estremamente incoraggiante. Grazie a CURSA e MinAmbiente stiamo sviluppando alcuni strumenti di supporto fondamentali per questo tipo di processi.

Materiali: Report della sperimentazione, griglia di valutazione dei progetti RiEconomy (versione beta), report imprese di transizione in Italia.

 

Che si fa nel pomeriggio?

Dopo i seminari, intorno a voi ci sarà tutto il resto del festival che Jacopo Fo, Michele Dotti, Marco Boschini e molti altri hanno fortemente voluto. Sarà rutilante, multiforme e variopinto, un occasione per conoscere persone, vedere cose, farsi un bagno in piscina, insomma vivere Alcatraz e la sua sempre interessantissima popolazione stanziale e festivaliera.

Per chi volesse, io sarò sempre lì, quindi si può anche continuare a ragionare dei temi dei seminari se a qualcuno servisse, o parlare di transizione, o fare chiacchiere e bere succo di mirtillo.

Università in Transizione

C’è una mezza possibilità che il 31 si faccia il primo forum delle università in transizione d’Italia… state sintonizzati che vi dico.

Se volete, ci vediamo ad Alcatraz… :-)

Vision Quest: per giovani in transizione

2 luglio 2014 by

 

CCV Jugend 14 i 1

Chi sono? Dove sto andando? Domande fondamentali soprattutto per questi tempi di grandi cambiamenti o della Grande Svolta. A maggior ragione se vengono poste da giovani che si affacciano alla vita adulta. La nostra cultura e civilizzazione ha ormai perso i fondamentali riti di passaggio che marcano la vita, ma si può recuperare. Ecco qui la proposta di un antico rituale di passaggio, il Vision Quest (ricerca della visione) per giovani dai 16 ai 26 anni, che si svolgerà nelle Prealpi Biellesi dal 3 al 24 agosto. Tre settimane intense e appassionanti nella natura, ospitati da Eden Sangha, luogo sacro nonché neonato centro olistico e permaculturale. Il seminario prevede un periodo di preparazione per i 3 giorni e le 3 notti introspettivi che saranno trascorsi in solitudine e a digiuno nel bosco o sulla montagna. Al rientro da questo prova di iniziazione, i giovani saranno ri-accolti nel cerchio per i 5 giorni di rielaborazione ai quali possono partecipare anche i genitori per celebrare e onorare la nuova maturità del ragazzo/a.

In questo caso la proposta si rivolge a una particolare fascia di età ma proprio anche in un’ottica di transizione interiore e per elaborare una più consapevole visione di se stessi e del mondo, sarebbe di gran nutrimento per TUTTI. Anticipo che in coda, dal 25 agosto per 2 settimane si svolgerà nel medesimo luogo un Vision Quest per donne e in futuro (da definire) anche per gruppi adulti e misti.

Per maggiori informazioni scarica qui il volantino oppure contatta Ellen Bermann (ellen.bermann(at)gmail.com, 392-9059542) e Helen Ulrike Schulz (helen.schulz(at)creavista.org,   345-8823540). www.creavista.org

 

Teatro di Paglia a Bologna

1 luglio 2014 by

Originally posted on Bologna Città di Transizione:

volantino arvaia_teatro di paglia (1)


Da tempo Bologna in Transizione segue  la nascita di questa realtà CONcitTADINA a Borgo Panigale e molti di noi me sono soci .

Quest’estate chi ha voglia di atmosfera agreste e rilassante può farlo venendo in via Olmentola 16, dove Arvaia, prima CSA italiana che coltiva biologicamente 3 ettari di terreno per i soci, organizza in sinergia con Zoè Teatri, il 

1° Festival Teatro di Paglia 

Dal 2 luglio all’11 settembre : 10 date a ingresso libero con un menu è davvero speciale

Improvvisazione teatrale, Festival In & Out, presentazione di libri e Coincidenze Sceniche, uno spazio aperto per chiunque voglia esprimersi. (per partecipare alle coincidenze sceniche inviate una mail a zoeteatri@gmail.com)


View original 82 altre parole

tDay a Levico Terme (Trento)

27 giugno 2014 by

Immagine

Ciao a tutte/i

questa domenica sarò a Levico per un bellissimo tDay organizzato dal comitato locale ‘Local Menti’.

La mattinata inizierà alle 9 con un tTalk – ovviamente aggiornato: questi ultimi mesi sono colmi di novità sul versante energetico ed economico – mentre nel pomeriggio, dopo un delizioso pranzo assieme, vedremo di approfondire un po’ le tematiche della transizione a seconda dei bisogni dei partecipanti – saranno dei pianificatori, esecutori, celebratori o… sognatori? non vedo l’ora di scoprirlo!

Per maggiori dettagli e informazioni, vi rimando alla loro pagina Facebook, qui.

Ci si vede domenica!

TTraining a Monza: com’è andata

26 giugno 2014 by

Immagine

 

Eccoli qui gli eroi dell’ultimo Transition Training a Monza!
 
Guardateli bene, non hanno niente a che vedere con i cosiddetti ‘turisti della transizione’: questi brianzoli sono assetati di voglia di cambiamento e stanno scalpitando per dar vita a nuove iniziative ’transizioniste’ a Monza e dintorni!
 
Un grande grazie a tutti voi, in particolare a Martina e Dario che questo training l’hanno organizzato e ardentemente voluto (finalmente ce l’abbiamo fatta!!).
E un grandissimo grazie anche ad Ellen, la nostra ‘mamma trainer’, che ci ha abbracciati e sostenuti tutti con il suo avvolgente telo blu.. 
 
Durante il viaggio verso casa continuavo a pensare ad una frase del mitico Harrison Owen, il creatore dell’Open Space Technology, e a come questa fosse una perfetta metafora del fine settimana passato assieme.
Fa più o meno così:
 
‘Se un gruppo di persone fa cose apparentemente impossibili nella prima ora di lavoro, è difficile che poi, durante il resto dei lavori, qualcos’altro li possa fermare. 
Si chiama empowerment.’
 
Se penso a tutto quello che è successo in appena due giorni di convivenza… non oso immaginare come trasformerete la Brianza nei prossimi mesi! Rimaniamo collegati!
 
Buona fortuna a tutti! :)

21 giugno: Festa del Solstizio d’Estate

19 giugno 2014 by

bambini-guardano-stelle_140423061308

L’uomo è un animale sociale, da sempre ha nutrito il proprio spirito e la propria vita grazie alla relazione con gli altri e con l’ambiente naturale, entrando in contatto con il sacro nei momenti significativi del ciclo astronomico terrestre.

Il solstizio d’estate è il momento in cui la durata del giorno raggiunge il suo massimo valore; dal giorno seguente le notti ricominciano ad allungarsi, per arrivare all’equilibrio tra ore di buio e di luce nell’equinozio d’autunno.

Così l’estate, la stagione più yang, ha in sé, sin dal suo inizio, un aspetto yin che cresce via via.

Cogliamo l’opportunità che l’energia particolare di questo momento ci offre, per inserirci consapevolmente nel flusso che regola la natura: utilizzando una tecnica che deriva dalle Costellazioni Familiari, faremo l’esperienza di percepire il nostro Essere in relazione al passaggio di metà anno, per comprendere meglio ciò che ci sta a cuore.

Anche  la RUOTA DI MEDICINA sarà a disposizione di chi desidera esplorarsi con questo mezzo.

Dall’imbrunire, INCONTRO CON LE LUCCIOLE: la loro magia è immutabile e sempre nuova, e unisce  nell’incanto del loro volo adulti e bambini.

NELLA SEMPLICITÀ DI CIÒ CHE È,

L’OCCASIONE DI SCOPRIRE UN ALTRO

PEZZETTO DELLA

PROPRIA BELLEZZA

****

INFORMAZIONI PRATICHE

L’appuntamento è all’azienda agricola Corte Brazzano – via Volta 3 – Monteveglio (BO), a partire dalle 18.

Abbigliamento e calzature comodi

Avremo l’occasione di cenare insieme, in modo informale e condiviso: ognuno porta qualcosa di buono e il pasto sarà un’ulteriore occasione di scambio di esperienze e abilità.

Qui ci saranno a disposizione stoviglie per tutti: se preferisci, puoi portare il tuo piatto-bicchiere-posate, purchè lavabile e riutilizzabile.

CONTRIBUTO LIBERO

 

per avere altre informazioni e per dare la tua adesione:

az.agr.cortebrazzano@gmail.com

Alessandra  3347670781

monteveglio_transizioneLogo-Serere2

LATRANSIZIONEINTERIORE

logo_nuovo_seppia_cut


Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 1.977 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: