Pianificare e realizzare una food Forest

di

food forest 1 food forest 2

Confermato il corso, ci sono ancora posti.

Pianificare e realizzare una Food Forest

2 fine settimana dalle 10 alle 17 con Stefano Peloso

sabato 30 novembre – domenica 1 dicembre

sabato 7 dicembre – domenica 8 dicembre

Come trasformare i nostri boschi in supermercati dove procurarsi cibo, medicinali, integratori vitaminici, combustibile e tanto altro !
Docente : Stefano Peloso
Cos’è una food forest? Un sistema agricolo composto da alberi, arbusti, cespugli, rampicanti, piante erbacee perenni da foglia e da radice, che producano frutti, foglie, fiori, radici, legna utilizzabili in cucina, in erboristeria o come alimento per i nostri animali.  Una foresta che ricalca i boschi naturali, ma con qualche modifica. Multiuso e multiscopo, è adatta a far crescere alberi da legna, piante da frutto, erbe medicinali e tanto altro.

Che differenza c’è da una foresta normale? Qui si possono piantare anche alberi da frutto, cosa che in una foresta normale non sarebbe possibile. E questa è la differenza principale: avere tutto in uno.Che vantaggi porta? Molteplici: è fonte di cibo, di legna da lavorare, da ardere, di erbe medicinali, ma soprattutto il tempo per la manutenzione è minimo poiché si evitano arature e si ha comunque un’elevata produttività.Perchè fare il corso food forest? Per recuperare la saggezza dei nostri nonni e dei nostri avi, che per millenni andavano nei campi e nei boschi a procurarsi ciò di cui aveva bisogno per il proprio sostentamento. Buona parte di quanto necessitiamo la potremmo ritrovare nella natura intorno a noi. Impareremo a ripristinare queste foreste di cibo convertendo boschi monocolturali di conifere, piccoli terreni abbandonati, ritagli di terra di proprietà comunali non lottizzati, campi abbandonati, svincoli stradali, ecc. Capiremo come, anche in una piccola superficie, possiamo piantare frutti dimenticati, frutti antichi, ortaggi perenni, rendendola molto produttiva con il minimo sforzo.

PROGRAMMA Sistemi complessi, stabilità e resilienza • Biodiversità • Cos’è e perchè fare una Food Forest • Progettazione e Permacultura • 7 livelli • Un po’ di botanica… • Micorrize • Quali piante mettere • Temperatura, cambiamento climatico e piante • Fitoalimurgia, piante spontanee per alimentazione Naturalmente trattandosi di un corso teorico pratico trascorreremo buona parte del tempo all’aperto, per la progettazione e per la messa a dimora delle piante.

Dove  a Bologna, presso la sede dell’associazione Zoè. Iscrizioni & informazioni Il corso è a numero chiuso,  max 15 persone

Costo – 90,00 € +10,00 € tessera
Come raggiungerci : nel parcheggio macchine ci stanno… (forse) se facciamo bene tutte le manovre e ci prendiamo il tempo rubandolo al corso. Ma a noi piace viaggiare in compagnia, condividere il viaggio, ottimizzare le risorse il più possibile, e cogliere le opportunità che si presentano. Più riusciamo a riempire le macchine meno ci dovremo preoccupare di loro, più staremo in compagnia, meno avremo impatto sulla nostra terra.MANGIARE : ognuno porta qualcosa per se e per qualcun’altro per i pasti di sabato e domenica e per un piccolo buffet che allestiamo. Portiamo anche il Transition Kit (posate, piatto, bicchiere/tazza e tovagliolo non usa e getta).

Cosa portare? Pasti: tutto quello che si può mangiare anche freddo, magari senza carne che facilitiamo la scelta e rimaniamo più leggeri (ma anche un salame so che è gradito da alcuni, soprattutto con la sua coppia di pane). Torte salate, formaggio, pane, pasta fredda, riso freddo, frutta, e quella ricetta, si proprio quella, che fa sempre molto successo quando lo portate ad una festa (se è così portate anche la ricetta). Buffet: tisane che vi piacciono, orzo, yannoh, biscotti, salto o dolce, frutta, miele, e… quella cosa che nessuno conosce e che tutti saranno felici di assaggiare più e più volte. Da bere : una buona bottiglia di vino ci sta eccome, anche due o tre da dividere tra tutti, ma non esageriamo, poi acqua a volontà (avete caraffe?), birra leggera, tisane, etc… e… si quello che molti vorranno bere più volte :-)

MATERIALI DA PORTARE: chiavetta usb, quadre, righe, matite per disegnare e colorare, fogli A4 e A3, pennarelli, oltre a materiali per appunti/note, foto e video.

Per iscriversi zoeteatri@gmail.com cell 33.11.22.888.9
info : www.zoeteatri.it

Tag: , , ,

Una Risposta to “Pianificare e realizzare una food Forest”

  1. Pianificare e realizzare una Food Forest | Zoè Teatri Says:

    […] maggiori info le trovate qui […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 1.551 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: