In evidenza

di

Non sai niente della Transizione? Comincia da questo post.
RAI3 Report: in streaming qui.

Transition Talks e Transition Days:
Vieni a un incontro e scopri la Transizione.
Cerca nel calendario oppure organizzane uno!

Partecipa a un Transition Training o ad altra proposta formativa:
Scopri come far partire un’iniziativa di Transizione nella tua comunità, città, quartiere, ecc…
E poi ancora gli altri workshop su importanti strumenti utili al processo come WTR (“Il lavoro che riconnette”), Dragon Dreaming, Permacultura, ecc. ….

Prossimi Transition Training:

Trieste – 17 e 18 maggio

Altre informazioni qui.

22 Risposte to “In evidenza”

  1. Antonella Massari Says:

    Carissimi Amici, che gioia scoprire che esiste un’Italia in transizione!
    Che delizia sapere che anche noi Italiani abbiamo intrapreso questa migrazione urgente ma anche promettente, verso la sostenibilita’.

    Ci si aprono opportunita’ mai prese in considerazione prima, per un sistema piu’ eco-logico, a misura d’uomo, di donna, di bambino, che abbia compassione per gli animali e per l’ambiente, senza crudelta’ e con giudiziosa amministrazione delle risorse rinnovabili che questo meravigliosa perla blu nell’infinto ci regala.

    Siamo con voi, seppure dal freddo e l’umido d’Albione, e speriamo un giorno di venire in gita, in vista o, chissa’, a vita!

    Auguri, amici, congratulazioni e Ad Majora!

  2. Ale e Lu Says:

    Abbiamo seguito la trasmissione e stiamo ragionando su quanta speranza dà questa prospettiva. Che movimento fantastico! Un bel futuro in cui sperare… Bene così!

  3. giuseppe Says:

    Vorrei sapere se esiste movimento di transizione costituito in Provincia di Salerno

  4. giuseppe Says:

    Ok. E’ una buona idea.:-) Come posso fare per formare un gruppo di discussione sulla transizione, seguo un indicazione o semplicemente divulgo questa iniziativa??

  5. Cristiano Says:

    Spesso si comincia organizzando un Transition Talk, bastano un pò di persone interessate e uno di noi viene a fare l’incontro. Però puoi anche comprare il manuale, leggertelo con calma e “seguire le istruzioni” oppure inventarti un tuo modo per partire.

    L’esperienza sembra indicare che il percorso Transition Talk, Transition Training e formazione gruppo guida sia quella più efficace, ma tutto può essere…

  6. paolo Says:

    E se l’economia capitalista fosse solo un’economia di transizione fra economia medioevale e una futura economia redistributiva, armonica ed armonizzante l’interesse generale?

    • Cristiano Says:

      Potrebbe essere… tra una cinquantina di anni ti so dire, se scopriremo che avevi ragione vorrà dire che da qui in avanti in molti avranno deciso di andare in quella direzione. Citando il maestro Oogway di Kung Fu Panda, “…il caso non esiste….”

  7. Pietro Speroni di Fenizio Says:

    Ciao,
    volevo soltanto annunciare che abbiamo cominciato un Transition Town Roma meet up.

    Chi volesse aiutare sarebbe il benvenuto. http://www.meetup.com/Transition-Town-Roma/

    • Cristiano Says:

      Ho visto Pietro, mi sembra molto “grillizzato” il che praticamente ti taglia le gambe in partenza, ma vediamo che succede… non mi ricordo, hai fatto un nostro training? sai come fare? hai bisogno di supporto?

      • Pietro Speroni di Fenizio Says:

        Ciao Cristiano,
        non ho fatto un vostro corso e sono interessato a farlo, e il supporto è sempre ben’accetto. Però non credo sia necessario fare un corso per cominciare ad attivarsi in un movimento dal basso. Ho molti amici che sono coinvolti nelle transition town in Inghilterra e Portogallo (ho vissuto all’estero per 12 anni 98-2011).

        Io mi occupo di e-Democracy (alcuni miei talk sono qui: http://youtu.be/wsIGfG3pIzA ) e vorrei fare un portale per permettere alle persone di esprimere quello che secondo loro dovrebbe essere fatto. E darsi una mano nel farlo.

        La differenza con i gruppi di Beppe Grillo, con cui peraltro sono in ottime relazioni, è che il portale non deve essere collegato a nessun gruppo che si presenta per le elezioni.

        Da un punto di vista teorico ho fatto un po’ di corsi di permacultura, ho seguito due volte online il crash course di Chris Martensson, letto il libro, e sono iscritto al loro forum. In Portogallo ho un po’ di terra che coltivo seguendo gli insegnamenti dell’agricoltura sinergica. E sono in contatto con Tamera. Sono però stato MOLTO sorpreso nel tornare a Roma e scoprire che non ci fosse un un transition town roma attivo. O almeno non lo potessi trovare. Ma quello che mi sorprende è la lentezza con cui vedo le cose muoversi qui. Ma non solo la politica e l’amministrazione, tutti! Forse quando si è in Italia non si nota, ma se vieni dall’estero è assolutamente evidente. E’ come se qui tutto fosse sprofondato nella melassa. Io intendo muovermi velocemente, anche perchè abbiamo poco tempo. Magari possiamo aiutarci a vicenda, se siete interessati a un simile portale anche voi.

        Ciao,
        Pietro

      • Dario Tamburrano Says:

        Ciao Cri, ho sentito Pietro al telefono e gli darò una mano in Roma, per quello che posso diviso tra il lavoro a Roma e l’agricoltura nel Cilento. ;-)

  8. Alessio Says:

    Una lunga discussione si è creata oggi su FB dopo periodi di ozio che ha visto numerosi partecipanti e che ha come argomento quello importantissimo dell’ aggregazione di tutti i movimenti che la pensano come noi, ci deve far riflettere sulla questione che abbiamo a lungo discusso nelle nostre riunioni L’aggregazione dei differenti movimenti.
    Aggregazione che un membro del gruppo tanto si auspica e sulla quale ci ha quasi sfidato a non voler perseguire e che quindi ha sollevato i commenti e le osservazioni di tanti di noi, secondo lui è l’unica arma che può far “smuovere il dinosauro”. Dinosauro che con l’azione di migliaia di piccoli movimenti o associazioni più o meno radical-chic pro-quello e pro-quell’altro non riusciranno nemmeno a svegliare.
    Un vecchio imperatore romano diceva “dividi ed impera” ed è questo il tranello in cui non dobbiamo cadere. Abbandoniamo le ideologie politiche vecchio stampo, ignoriamo le sottigliezze di visione, lasciamo in un seconda analisi se un movimento è più ecologista o più umanista o più animalista, se sostiene la moneta alternativa o si batte per l’autoproduzione, l’importante è fare corpo unico per spingere e buttare giù il dinosauro dal dirupo. Secondo il nostro amico il nostro movimento se confrontato a Greenpeace, Amnesty, Occupy o altre organizzazioni mondiali è poca cosa e quindi esorta tutti a unirsi in un movimento globale di sollevamento dell’intera umanità.
    Andiamo oltre i movimenti locali, oltre le città oltre l’italia… è il Mondo che si sta sollevando.
    Uniamoci con chi è diverso da noi, con chi la pensa differente, con chi spinge su cose diverse dalle nostre, l’importante è unirsi e spingere.
    Alessio – Circolo Fiorentino Decrescita Felice

  9. Alessio Says:

    tu mi hai letto no? spiegami meglio dove dovrei inserirlo il post?

  10. Alessio Says:

    Ciao Cristiano,
    mi si è aperta una finestra di ferie per un weekend lungo dal 8 al 12 febbraio. Mi piacerebbe venire a Monteveglio per toccare con mano la vostra esperienza TT ed imparare qualcosa. Non se se in tale periodo abbiate organizzato qualcosa ma anche se così non fosse se mi sai indicare un alloggio affine al vostro/nostro approccio così da poter venire a farvi una visita.
    Preciso che potrebbe anche essere una visita “collaborativa” nel senso proprio della permanenza “sinergica”, a voi scegliere in cosa potrei rendermi utile (al di là del mio impegno in MDF Firenze sono un manager informatico purtroppo, ma tutti possiamo essere utili in qlc, no?).
    RImango in attesa di un tuo feedback.
    Grazie 1000 per adesso.
    Alessio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 1.552 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: